domenica 15 aprile 2012

Hamburger vegetariano di patate


Costa pochissimo, è facile da fare e davvero buono!  Con una sola patata ne vengono 2 e poi si lavora in un attimo con le mani... Vale la pena provare no?! Per 2 hamburgers servono:
  • 200 gr di patate
  • 35 gr di farina integrale (o quella che c'è in casa)
  • 1 cucchiaino di latte
  • 1 pizzichino di bicarbonato
  • farina di mais q.b. (facoltativa)
  • 2 pizzichi di sale, 3 gr circa
  • qualche ago di rosmarino, olio evo q.b.
Si bollono le patate intere con la buccia. Una volta fredde si schiacciano con una forchetta e si aggiungono farina, bicarbonato, latte, sale e il rosmarino tritato con le forbici. Lavoriamo rapidamente l'impasto con le mani e lo schiacciamo sul tavolo fino a dargli la classica forma arrotondata, alta 1 cm. Ora è sufficiente impanare gli hamburgers in poca farina di mais (aiutandosi con una paletta per sollevarli) e rosolarli in olio caldo in padella 5 minuti per lato a fiamma moderata, non minima. Voilà!

La farina di mais conferisce una piacevole croccantezza, ma non è fondamentale, inutile dire che si possono usare ingredienti a piacere come formaggio grattugiato, erbe aromatiche diverse o spezie per esempio. Il prezzemolo ci sta molto bene.

L'aggiunta di ingredienti potrebbe comportare l'uso di più farina, senza esagerare mi raccomando, così resteranno piacevolmente morbidi e gradevoli.

8 commenti:

  1. Faccio spesso una ricetta simile aggiungendo le zucchine. Di solito uso le patate bollite avanzate dal brodo (odio mangiare le patate bollite da sole!!), le schiaccio, ci aggiungo le zucchine grattugiate con la grattugia a fori grossi (in proporzione metto più zucchine che patate), un uovo, sale, pepe, parmigiano grattug. e farina quanto basta a formare un impasto. Poi formo gli hamburger dello spessore di circa 2 cm , li passo nel pan grattato e li lascio un po' in frigorifero a "compattarsi". Inforno a 180 gradi fino a doratura. Prima di infornare ungo gli hamburger con un filo di olio extra-v.di oliva altrimenti rimangono un po' secchi.
    Se me ne vengono tanti li congelo prima della cottura e poi al bisogno li infilo in forno caldo ancora congelati.
    Spero di averti dato un'idea, anche se non ne hai bisogno, perchè ne hai già tante tu!!!
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scherzi?! Mi hai dato un'idea grandiosa! Mi sembrano buonissimi, voglio provarli assolutamente! Grazie Mauri, non smettere di insegnarmi cose nuove, mi raccomando!!!!

      Elimina
  2. Buoniiiii!!!! Economici davvero, in casa mia un sacco di patate non manca mai! Domani si fanno.... visto che mi si è guastato il forno e ora sono un po' in palla... io senza forno non vivo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco, anch'io avevo un uso smodato del forno.. Non mi si è rotto, ma sto facendo una crociata personale contro il caro bollette... ;)))

      Elimina
    2. Io lo'ho sempre usato tanto perchè ce l'ho a gas...non so ancora se ripararlo e ammattire a trovarne un altro che sia ugualmente a gas (non prima di essermi arrabattata a trovare i fondi...)!

      Elimina
    3. Ah ecco, no io ce l'ho elettrico... Mi sembrava strano! Spero torni a funzionare presto, così ci delizierai con nuovi squisiti manicaretti!!!!!

      Elimina
  3. meraviglia, voglio provare a farli anch'io...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Katia! Sono facilissimi, spero ti piacciano!!!

      Elimina

Dimmi cosa ne pensi, mi fa piacere!