lunedì 29 ottobre 2012

Antipasto contadino d'autunno

 
Avete fatto mica le caldarroste in questi giorni? Ne è avanzata qualcuna? Spero di sì, così in quattro e quattr'otto si può fare questo semplicissimo antipastino. Vanno bene sia le castagne bollite (e intere) sia le caldarroste appunto, l'importante è che siano belle morbide, non quelle bruciaticce e dure come macigni.... Comunque servono:
  • castagne
  • lardo, pancetta o speck
E' tanto facile che quasi mi vergogno. Comunque se le castagne sono fresche si cuociono come si preferisce. Una volta pronte si sbucciano e si rivestono con (abbondante) lardo o quello che c'è in casa. Si mettono poi in una padella antiaderente senza nulla, lasciandole andare con il coperchio a fiamma bassa per non più di un minuto. Buon appetito.
 
A me piacciono di più calde con lo speck, il severo giudice culinario le preferisce rivestite di lardo senza il passaggio in padella. Come vi piacciono, come vi ispirano...

4 commenti:

  1. Nooooo....me n'erano avanzate due sere fa ma mi son dovuta sacrificare!!! Ma vedi te che ricettina... però ne ho ancora un sacchetto, belle grosse e cicciottose, quindi mi procuro il "suino" e provo!!!
    Grazie cara, sei sempre il top!!!

    RispondiElimina
  2. Wow , adoro le castagne ma questa idea non mi era mai venuta ! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta ti piaccia! Ciao! ;))

      Elimina

Dimmi cosa ne pensi, mi fa piacere!