giovedì 26 aprile 2012

Finta pizza di patate


Buona, davvero facile da fare e bella sostanziosa. Pochi ingredienti e chi è intollerante al glutine può sostituire degnamente la farina di frumento con quella di riso. E poi ci si mette quello che si vuole o che bisogna smaltire: formaggio, prosciutto... C'è solo da sbizzarrirsi! Per questa versione servono:
  • 500 gr di patate
  • 100 gr di farina
  • 1 scatola di pomodori pelati (o ciò che usate abitualmente per la pizza)
  • qualche filetto di acciuga, capperi e olive q.b.
  • olio evo, sale e origano q.b.
Come sempre si bollono le patate, si schiacciano con una forchetta e una volta fredde si amalgamano con farina, 2 cucchiai di olio  e si aggiusta di sale. A parte si passano i pelati e si mettono a stringere sul fuoco a fiamma moderata per una decina di minuti, aggiustando alla fine di sale e aggiungendo l'origano. Si dispone l'impasto su una teglia 38x25 coperta di carta e si preme bene con le mani per modellarlo, fino ad uno strato sottile di circa 0,5 cm.
Se avete una teglia bella antiaderente invece che la carta è meglio distribuire direttamente sul fondo un filo d'olio, lasciarlo scaldare per un momento in forno, disponendovi sopra l'impasto solo a questo punto. In questo modo la parte bassa della pizza formerà una bella crosticina, senza che le patate assorbano il grasso. Io però ho preparato la base in anticipo, così ho dovuto usare la cartaforno: l'ho comunque unta un poco, il risultato non è male, ma senza è più buona. Ora si aggiungono la salsa ben fredda e gli altri ingredienti  un giro d'olio e si pone in forno per 15 minuti a 180 gradi. Già fatto!!

Ah! va rigorosamente servita tiepida e non calda, per dare tempo alle patate di riprendere un po' di compattezza. Così è decisamente migliore!!!

11 commenti:

  1. mmmhhhh...domani la faccio!Mi ispira troppo!!:-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...Gira voce che tu sia bravissima a cucinare, se la fai con qualche ingrediente che ti ispira di più fammi sapere, così provo anch'io!! Ciao Nicky, a presto!!!

      Elimina
    2. Non è vero!Diciamo che quello che cucino solitamente mi viene bene,ma non sono per niente bravissima a cucinare,credimi!E detto inter nos,non è nemmeno la cosa che più amo fare...Ora vado a fare la tua ricetta e poi ti so dire come è venuta!:-)

      Elimina
  2. Geniale ed economica, una bella variante da provare (non appena avrò il forno...ufff!!!).
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace, tra l'altro ieri l'ho ottimizzato e ci ho cotto pure i pretzel... La prossima ricetta senza forno, prometto!!! Ciaoooo!!!

      Elimina
    2. E vabbè...prima o poi (dopo l'estate) ce la farò ad acquistarlo...ora ci devo pagare le tasse, altro che forno... :(((

      Elimina
  3. Davvero geniale...prima o poi ci proverò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carina vero?? Anche a noi è piaciuta, infatti ho fatto le foto prima di infornarla perchè...ehm... Sì è assolutamente vero che tiepida è molto migliore, ma avevamo una fame ieri sera!! Ciao, buona giornata!!!

      Elimina
  4. Eccomi qui!Cotta e mangiata:buonissima!Nessuna variazione sul temna da parte mia,se non l'aggiunta di un po' di mozzarella che avevo(a cui prima ho fatto perdere l'acqua)e l'averla fatta su una teglia tonda,perchè era antiaderente.Ho seguito i tuoi consigli alla lettera.Assolutamente da rifare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh bene! mi fa proprio piacere che ti sia piaciuta. Ah, sono venuta a curiosare le tue tovagliette oggi: stupende! Ah, se ti piacciono i dolci con l'olio, non so se avevi visto la stroscia: è uno dei post più vecchi, se ti capita provala, perché è una pasta frolla con l'olio evo, è facilissima e a noi è piaciuta tantissimo, non avremmo creduto così tanto!!! Ciao Nicky, a presto!!

      Elimina

Dimmi cosa ne pensi, mi fa piacere!