mercoledì 30 maggio 2012

Foquazza cu la mele


Senza grassi e latte. Tipica della Basilicata è una ricetta poverissima, molto particolare. Una focaccia con miele e origano (!), un dolce piacevolmente aromatico che mi ha ricordato molto il panpepato preparato tempo fa. L'uovo non è previsto nella versione originale, ma senza il risultato è troppo duro, perciò mi sono concessa la licenza di aggiungerlo inoltre, se vi servite di altri trucchetti per dare sofficità ai vostri impasti, qui è la situazione giusta per metterli in opera... Per una focaccia di 20-25 cm servono:
  • 300 gr di farina di grano tenero
  • 200 gr di miele
  • 1 uovo
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di origano tritato
  • burro per la teglia o cartaforno
Si setacciano insieme farina e lievito, si aggiunge l'uovo, dopo il miele precedentemente sciolto in un pentolino e infine l'origano. Si impasta bene, se occorre si aggiunge un goccino d'acqua o latte oppure farina se al contrario fosse troppo morbido. Si stende la pasta e la si dispone in una in una teglia unta e infarinata. Cuoce a 180 gradi in circa 15 minuti.

Mancando l'idratazione data da eventuali liquidi risulta un po' troppo compatta. Secondo me l'ideale è mangiarla a colazione nel latte.

L'origano non ci sta affatto male, di sicuro conferisce una nota insolita, ma davvero gradevole.

8 commenti:

  1. Ecco un'altra ricetta adatta ai miei gusti; amo le cose semplici e i sapori antichi, grazie per averla proposta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Mi raccomando adattala un po'. Come ho scritto se non aggiungi qualcosa viene un macignetto. Ho provato a vedere in rete se magari avevo io le dosi sbagliate, ma ho trovato sempre gli stessi ingredienti. Mah!

      Elimina
    2. Però può essere che venisse inzuppata...non sarebbe un caso tanto isolato nella cucina contadina...

      Elimina
  2. Allora ti svelo un segreto: la prima volta ho seguito ligia ligia la ricetta e ho fatto come hai detto tu (!). Solo che devi avere circa 1 ora più del solito per fare colazione, perchè è difficilissimo annientarla, resiste tenace e coriacea... Non molla, che dopo un paio di interminabili minuti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come i miei biscotti, a detta del marito..ahahah!!!!

      Elimina
    2. Manco io, ma lui è fastidioso....

      Elimina

Dimmi cosa ne pensi, mi fa piacere!