sabato 5 maggio 2012

Pesto di ortica


 Buono, semplicemete buono e da provare. Le dosi sono approssimative, ma se fate il classico pesto di basilico non troverete alcuna difficoltà a interpretare la ricetta a vostro piacimento. L'unica cosa che volevo segnalare è che non uso pinoli (troppo cari) preferendo al loro posto i semi di girasole, ma anche qui, libera scelta.
Per 4 persone:
  • 60 gr di giovani getti di ortica
  • 5 cucchiai di semi di girasole
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 40 gr circa di olio evo (ma si va a occhio)
  • grana e sale q.b.
Si scottano i getti di ortica in acqua bollente per qualche secondo. Scolati e strizzati bene si passano nel mixer con tutti gli altri ingredienti, aggiungendo per ultimo il grana e aggiustando eventualmente di sale. Ottimo per condire la pasta  (si amalgama con poca acqua di cottura per renderlo più fluido) si presta a essere utilizzato per confezionare con patate e farina delle splendide polpettine.

      6 commenti:

      1. Ricetta interessante, da provare senz'altro.
        Se hai un LIDL vicino ti segnalo che lì i pinoli costano molto meno degli altri posti. Ciao

        RispondiElimina
        Risposte
        1. Grazie per l'informazione Mauri! Ciao!!

          Elimina
      2. Buonissimo!!!Anch'io acquisto i pinoli ai discount....

        RispondiElimina
        Risposte
        1. ;). Ho trovato una splendida torta senza forno... Domani la posto, ora vado a controllarla perché è già sul fuoco!!!

          Elimina
      3. Grazie!!!! Oggi invece io voglio provare il fornetto del quale ti parlai nel post delle ciammellette!

        RispondiElimina

      Dimmi cosa ne pensi, mi fa piacere!