mercoledì 28 marzo 2012

Pan perduto


E' il dolce povero per eccellenza: di recupero, con pochi ingredienti, sostanzioso e facilissimo da preparare. Servono:
  • pane raffermo che si possa affettare
  • 1 uovo
  • latte q.b.
  • scorza di limone
  • burro q.b.
  • zucchero semolato e a velo q.b.
Per prima cosa si scalda il latte con poco zucchero e un pezzetto di scorza di limone, lasciandolo poi intiepidire. A parte si sbatte un poco l'uovo in un piatto e si tagliano le fette di pane piuttosto sottili. A questo punto basta scaldare poco burro in una padella, passare le fette di pane prima nel latte e poi nell'uovo da entrambe le parti e metterle a rosolare. Si tolgono quando diventano belle dorate e si spolverizzano di zucchero a velo ancora calde. Si mangiano subitissimo!!

Se piace si può aggiungere un po' di cannella insieme allo zucchero.

Difficile dire quanto inzuppare il pane nel latte: se si passa troppo in fretta resta duro, lasciato a mollo diventa puré.... basta un po' di pazienza.

5 commenti:

  1. Questo è buonissimo!!! Mi ricorda la mia infanzia, anche se qui si chiamano "Schnitte", in piena tradizione austro-ungarica (i triestini non mollano le tradizioni!!!)... la mia mamma me le faceva sempre! Se poi ci spolverizzi anche un po' di cannella sono divine....

    RispondiElimina
  2. Ma quanta ne sai, a costo di essere monotona, penso che mi insegni sempre un sacco di cose! grazie!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapessi invece quante ne apprenda io da te...

      Elimina
  3. mmmmm Buongiorno Madd ......lo farò sicuramente!!! dev essere squisito,,,,,,veloce...costo zero! e anche i cannellini!! grazieeee x queste ricettine squisite ormai non ti mollo più!!!! Bacio RITA

    RispondiElimina
  4. Buon giorno Rita!!! Ma grazie a te!!! Ormai i tuoi messaggi così allegri e divertenti sono una bellissima abitudine!!! ciao e... a prestissimo!!!!

    RispondiElimina

Dimmi cosa ne pensi, mi fa piacere!