giovedì 24 maggio 2012

Penne alla nuorese


Tanto semplici nella loro squisita bontà che cominciamo subito. Per 4 persone servono:
  • 400 gr di penne
  • 400 gr di patate
  • 3 cipolle
  • pecorino grattugiato
  • olio evo e sale
In una padella si mettono a rosolare le cipolle con un po' d'olio e sale. A parte si tagliano le patate in tanti cubetti di circa un centimetro e si mette sul fuoco l'acqua per la pasta. Quando bolle si buttano penne e patate insieme. Si scolano con un minuto di anticipo rispetto a quello indicato sulla confezione e si ripassano in padella con la cipolla e poca acqua di cottura della pasta se serve. Un po' di pecorino e di pepe a piacere. Pronta!

7 commenti:

  1. Ah, questa è proprio buona!!!! Me l'ha fatta conoscere la mia collega, tanto semplice quanto saporita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione è buonissima, peccato che non si riesca a rendere l'idea con una semplice descrizione... Assolutamente da provare!

      Elimina
  2. Provata!Davvero buona , la conosco con alcune varianti ,come già detto sopra :semplice e saporita ! E non preoccuparti ...Riesci sempre a rendere l'idea ,con la descrizione ma anche con la presentazione ,anche l'occhio vuole la sua parte !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;) contentissima che ti sia piaciuta Felice, specie perché ve ne intendete parecchio in casa tua! Sono un po' curiosa di sapere come la fai tu... Se ti va... Ciao, a presto!!!

      Elimina
  3. Appassionati come te , non cuochi ,sperimentiamo ,assaggiamo ,modifichiamo o facciamo rimanere 'vive' le tradizioni e con esse i piatti tipici ;In questa ricetta ,si può aggiungere del tonno sminuzzato (e il pecorino ci sta bene in ugual modo)oppure aggiungendo ,per esempio, una zucchina taglita a rondelle ,mantenendo il resto della ricetta (ottima)e soprattutto far prevalere la quantità delle patate e il loro sapore (ingrediente fondamentale).Anche io metto penne e patate insieme a cuocere.Se ti piace lo zafferano ,puoi aggiungerne pochissimo all'acqua di cottura in modo da far 'colorare 'le penne(in questo caso le patate ,forse,è meglio farle cuocere a parte).Spero di non averti annoiato!A presto,Maddalena.

    RispondiElimina
  4. Annoiato?! Annoiato?! Felice, non so mai come ringraziarti abbastanza!! A me piace imparare sempre, qualunque cosa, in qualunque settore, ma come ben sai tutto quello che riguarda cucina (e nutrizione)in particolare! E poi, te l'ho chiesto io no?!! Grazie per la sollecita risposta, buon week-end!!

    RispondiElimina
  5. Sei sempre gentile e mai presuntuosa,doti da conservare gelosamente insieme alle tue buonissime ricette...Buon fine settimana anche a te !

    RispondiElimina

Dimmi cosa ne pensi, mi fa piacere!